Dati di traffico 2017-’18

Indicatori della domanda di trasporto passeggeri - Anni 2017-'18

Il 2018 è stato un anno positivo per il trasporto passeggeri. Continua a crescere il trasporto aereo che, con 185 milioni di viaggiatori, segna un incremento del 6% rispetto all’anno precedente, così come il trasporto marittimo (53 milioni di passeggeri) in crescita del 3%. All’interno di questo settore, da segnalare l’andamento positivo del segmento crocieristico che, dopo il trend negativo del 2017, chiude il 2018 con un incremento del 9%.
A fronte di un andamento sostanzialmente invariato del traffico autostradale, il trasporto ferroviario,
in leggero calo nel 2017 (-0,5% in termini di viaggiatori), ricomincia a crescere. I passeggeri trasportati, pari a 882 milioni di passeggeri nel 2018, sono aumentati del 2%.

Modalità20172018
Aerea+6,4%+5,9%
Marittima+5,7%+3,4%
– Crociere-8,7%+9,4%
Ferroviaria-0,5%+2,0%
Autostradale+1,9%-0,2%
Mobilità urbana-2,2%
Nota – Le variazioni sono calcolate sui passeggeri trasportati negli anni a confronto (fonte per l’aereo Assaeroporti, per il mare Assoporti; per il trasporto ferroviario e per la mobilità urbana –  sono considerate le seguenti modalità: Autobus, Tram, Filobus, Metropolitana, Funicolare/Funivia e Trasporti per vie d’acqua – fonte Istat), fatta eccezione per il trasporto autostradale le cui variazioni sono calcolate  sui veicoli-km leggeri (fonte Aiscat)

Indicatori della domanda di trasporto merci - Anni 2017-'18

Modalità

2017

2018

Aerea+9,2%-0,5%
Marittima+1,8%-1,2%
Container +0,9%-0,6%
Ferroviaria +1,4%+3,1%
Autostradale+3,4%+2,3%
Trasporto merci su strada-1,8%
Nota – Le variazioni sono calcolate sulle tonnellate trasportate negli anni a confronto (per l’aereo fonte Assaeroporti, per il mare Assoporti, per il trasporto merci su strada e per quello ferroviario Istat), fatta eccezione per il trasporto container e per quello autostradale le cui variazioni sono invece calcolate rispettivamente sui teu-twentyfoot equivalent unit (fonte Assoporti) e sui veicoli-km pesanti (fonte Aiscat).

Dopo un 2017 brillante, la domanda di trasporto merci nel 2018 segna una battuta d’arresto per alcune modalità. Il trasporto marittimo, pari complessivamente a 491 milioni di tonnellate, è risultato in calo dell’1% e, seppur in misura più contenuta, è leggermente diminuito anche il trasporto container, in termini di teu dello 0,6%. Anche il traffico merci per via aerea, pari nel 2018 a 1,1 milioni di tonnellate, ha registrato una modesta flessione, pari allo 0,5%.
Per quanto riguarda, invece, il trasporto ferroviario, nel 2018 pari a 97 milioni di tonnellate, si registra un ulteriore incremento delle tonnellate trasportate del 3%. Si distingue anche il trasporto autostradale di veicoli pesanti che, come nel 2017, ha una dinamica positiva e cresce nel 2018 del 2%.